Sostituire hard disk del computer portatile con una memoria a stato solido SSD

Molte persone sono disposte a spendere diverse cifre, anche alte, per un sistema veloce, ma non sono molti quelli che si accontentano di 16/32 GB e i nuovi SSD (solid state dirve) che dovrebbero arrivare a sostituire i tradizionali hard disk attualmente utilizzati non promettono ancora gradi cose. Primo per capacità, appunto, secondo per il prezzo con cui si presentano sul mercato: arrivano anche a 700 dollari.

La memoria SSD deve, prima di tutto, essere dotata  interfaccia SATA, per essere compatibile con quella dell'HDD originale. La capacità deve essere di almeno 32 GB, per far funzionare senza problemi i sistemi operativi Leopard e Vista, e avere un pò di spazio per le applicazioni. La scelta è ricaduta su una soluzione Mtron MOBI 3000 da 32 GB. Questo veloce SSD (le specifiche parlano di 100 MB/s in lettura e 80 MB/s in scrittura) usa un'interfaccia SATA e, al momento, è considerato il migliore sul mercato.

Per quanto riguarda l’installazione di un SSD su un computer portatile è importante seguire determinati passaggi. Bisogna, innanzitutto, cambiare l’hard disk. Con un PC come il Samsung R60, per esempio, basta rimuovere due viti e spostare il pannello per accedere all'hard disk. L’installazione di una SSD espande, così, la memoria flash di un computer. Sembrerebbe piuttosto semplice utilizzare hard disk e SSd  ed effettivamente così è se si ha il giusto notebook. Le prestazioni dell’SSD sono abbastanza impressionanti ed è veramente una innovazione poterlo utilizzare. Se costasse meno sarebbe sicuramente molto più venduto ed utilizzato. Ma c’è da aspettarsi che ciò accada a breve.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato nè utilizzato per inviarti email *



Clicca qui sotto per confermare che sei una persona:

Cancel reply
T2 = 0,0000
T3 = 1.562,5000
T4 = 1.562,5000
T5 = 1.562,5000
T6 = 1.562,5000
T7 = 1.562,5000 > 29442,42 > 29442,41