Facebook vuole vendere i suoi big data nel settore mobile. Jana ci fa gi?á i soldi

Qualche tempo fa si diceva che Facebook non aveva pubblicità perché guadagnava dalla vendita di dati aggregati ricavati dai suoi utenti alle società di marketing e di ricerca di mercato. Poi anche su facebook è arrivata la pubblicità, anche se non è invasiva e spesso funziona per promozionare eventi o cose ad un target specifico di utenti selezionato all'interno di 1 miliardo e 310 milioni.

Adesso Facebook è tentata di portare allo scoperto il suo gran tesoretto nell'ambito delle piattaforme mobile libero. Jana, una società che si occupa proprio di marketing su smartphone raccoglie dati su 3,48 miliardi gli utenti di telefonia mobile nei mercati emergenti. Ma cosa fa Jana? Il servizio fa da tramite tra importanti istituzioni come le Nazioni Unite, o aziende come Coca Cola e la gente, in 102 paesi nel mondo. Le persone vengono pagate per visionare gli annunci, ottenere offerte, rispondere a sondaggi e coinvolgere altri amici.

 

Adesso è uscito poi anche Jana Marketplace: video, app e nuovi servizi per offrire contenuti dalle aziende che li commissionano.

Big Data cosa sono

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato nè utilizzato per inviarti email *



Clicca qui sotto per confermare che sei una persona:

Cancel reply
T2 = 0,0000
T3 = 0,0000
T4 = 0,0000
T5 = 0,0000
T6 = 0,0000
T7 = 0,0000 > 13942,18 > 13942,18